SAPRI: PROCESSIONE VIA MARE, è SCONTRO

Articolo tratto da: "Il Mattino"

Il trasporto della statua di S.Francesco dopo trent’anni cambia imbarcazione
Scoppia la polemica per la processione del Santo Patrono. Il comitato feste cambia la tradizione, i pescatori minacciano di disertare la processione via mare che avrà luogo questo pomeriggio in occasione della festa di San Francesco. A far scattare le polemiche la decisione di trasportare la statua del Santo, protettore dei pescatori, su una zattera da passeggio anziché sul tradizionale peschereccio come avveniva da oltre trent’anni. Provvedimento assunto anche per motivi di sicurezza, secondo gli organizzatori; per una punizione di natura politica per i pescatori.
«Abbiamo deciso di non partecipare alla processione perché viene manipolata dalla politica», esordisce Antonio Grasso, uno dei pescatori più anziani del porto di Sapri.
«Il consigliere Annunziata fa parte del comitato feste – continua - e forse hanno deciso di cambiare la tradizione per una punizione politica, perché nell’ultima campagna elettorale avevamo sostenuto la lista contraria. Da decenni ci siamo occupati del trasporto del Santo: un appuntamento cui teniamo per devozione e grande rispetto verso il Santo. Non abbiamo niente nei confronti di chi trasporterà la statua, ma le tradizioni non vanno modificate per motivi politici. Non parteciperemo alla processione perché una cosa è la religione, un’altra e la politica», conclude Grasso.
«Da un paio di decenni trasportavamo il Santo e anche quest’anno ci eravamo preparati a farlo, ma ci hanno avvisato che non saremo più noi a trasportare la statua e che vogliono organizzare diversamente anche la processione», aggiunge Giovanni.
Immediata la replica del consigliere, delegato ai Trasporti, Giovanni Annunziata. «La politica non c’entra. Abbiamo accolto la richiesta di un altro operatore del porto che si era offerto di trasportare la statua sulla propria barca. Prima abbiamo sentito il pescatore più anziano che aveva eseguito negli anni addietro il trasporto e il parroco. L’arrivo sulla spiaggia anziché sul pontile è necessaria per motivi di sicurezza».
Mario Fortunato

News pubblicata il 20-07-2008, letta 1548 volte
Segnala questa notizia ad un amico



Altre Notizie di Sapri Naviga Sapri
Immagini di Sapri Attività commerciali a Sapri