Roccagloriosa
Comune di Roccagloriosa
Scrivi nel FORUM di Roccagloriosa
Ultime Notizie a Roccagloriosa
» Ruba in abitazione, denunciato per furto
» Risultati Elezioni Europee
» Abusi sessuali su una giovane disabile condannato a quattro anni di carcere
» Agricoltore muore travolto dal trattore
» I frammenti di vita di Rosa emozioni all’ombra della storia

Proverbi di Roccagloriosa:
l'acqua ca nu ccammina feti!

Soprannomi di Roccagloriosa:
a picciusa

La Storia

La Cittadina è composta dal termine "rocca" e dall'aggettivo "gloriosa". Il primo fa sicuramente riferimento alla sua posizione geografica, il secondo invece deriva dalla devozione degli abitanti nei confronti di un'immagine della Madonna Gloriosa presente nelle chiesa del castello. La sua storia comincia in tempi remoti, arrivando in civiltà antiche come quelle degli Ausoni, degli Enotri, degli Osci, dei Greci e dei Romani. Importante fu la fondazione dell'antica Leo (Orbitania per i Romani) tra il IV-V sec. a.C., per opera dei Sibariti. Leo fu edificata su di un falsopiano, protetta da Monte Capitenali e da una a muraglia. La posizione permetteva così il controllo di vastissimi territori.. Negli ultimi anni dell'Impero Romano, il generale Stilicone per questo motivo la città fu denominata Stilicona. Nel 1412 se ne ebbe la rifondazione per iniziativa di Stilitani e Bulgari ; fu innalzato un Castello sulla cima del monte, cingendolo di mura e all’ interno racchiusero interno l'abitato. Sul Castello fu edificata una cappella dedicandola alla Vergine Maria con il titolo di Gloriosa: da allora Rocca assunse il "cognome" attuale. Nel 1512 il borgo fu distrutto dal pirata Dragut Bassa. Nel 1806 fu incendiata dai francesi.



Turismo & luoghi di interesse



Roccagloriosa è ricca di testimonianze storiche che hanno segnato profondamente la sua esistenza. Qui sono ritrovati i resti della città di Fistelia (l'Orbitania dei Romani), l'unica testimonianza archeologica finora di un insediamento stabile osco-lucano (sec V a.C.). Si possono ammirare le mura di cinta e ben 22 tombe. E proprio nelle tombe furono ritrovati monili d'oro, monete e vasi. L'attuale centro abitato di Roccagloriosa è adagiato su una collina e fa da corona ai ruderi del castello che venne costruito da Narsete durante la guerra gotico-bizantina. Ai piedi della roccia "dell'Armo", sorge il quartiere di Rocchetta che rappresenta il posto più antico del centro abitato ed è ha un ceppo etnico diverso;e ciò si capisce anche dal dialetto.


Scavi di Fistinella


La città di Leo fu costruita dai Sibariti su un falsopiano protetto dal Monte Capitenali e da una muraglia Risalgono al V sec. a.C. i resti di una tomba trovati in contrada LA SCALA, con un ricco corredo e due vasi di bronzo di provenienza etrusco-campana. La floridezza economica del luogo è documentata dal ritrovamento di gioielli d'alta oreficeria: bracciali, anelli, collane.
Resti di ville d'età imperiale ritrovate in varie contrade.

Altri Luoghi di Interesse
Il borgo medievale
Palazzo De Curtis
Palazzo Balbi
I resti del Castello (VI Sec.)
Antiquarium con reperti di origine Osca
Città sepolta di Leo (IV-V sec. a.C.)
Monastero di San Mercurio (IX-X sec.)
Chiesa del Rosario
Chiesa di S. Giovanni
Chiesa di S.Nicola




Attività Commerciali a Roccagloriosa

· Arredamenti e mobili per la casa » Arredamenti D'Angelo Giuseppe
· Alberghi e strutture extra alberghiere » Country House di charme Le Stalle di Giurò
· Computers » A.P.EL. di Anna Pugliese

Feste e Manifestazioni

Festività Religiose
S. Antonio Abate (12 luglio)
Madonna del Carmine (16 luglio) Acquavena
San Vincenzo
San Nicola

Manifestazioni estive
“Estate Rocchetana” (agosto)
Sagra della Salsiccia e Sagra dei Viccìddi (agosto)
Acquavena Loc. S. Cataldo
Fiera di Sant'Antonio
Data: 12/01
Fiera del Primo Maggio
Data: 01/05

San Giovanni
Sant'Antonio